La cucina

Cucina Vineria Paradeis
Cucina Vineria Paradeis

La natura entra nel piatto

È la natura a dettare ciò che finisce nel piatto. I piatti si ispirano a ciò che è disponibile in cantina e nelle aziende agricole dei nostri partner. Quali sono le verdure mature per il raccolto? Quante uova hanno deposto le galline oggi? Quale animale è stato macellato?

In stretta collaborazione con Maximilian Feichter, responsabile dell'organizzazione agricola della cantina, Flora Hohmann stabilisce gli accenti del menu già con la pianificazione del giardino. La cucina mostra con grande chiarezza ciò che cresce e vive qui direttamente sul posto. Agricoltura e gastronomia sono strettamente legate. Le verdure sono ancora nel terreno al mattino e nel piatto a mezzogiorno.

Cucina Vineria Paradeis
Cucina Vineria Paradeis

Percepire la natura, comprenderla, imparare da essa. Questo è il legame tra Flora Hohmann e la famiglia Lageder. Flora Hohmann è cresciuta in mezzo a frutteti di prato sul lago Ammersee, in Alta Baviera. Fin da bambina, cucinava e cuoceva il suo pane. Dopo una formazione come cuoca, le è stato permesso di svilupparsi liberamente come chef nell'enoteca "Walter e Benjamin" e ha imparato ad amare l'interazione tra vino e buon cibo. Dopo aver studiato presso l'Università Slow Food di Pollenzo, ha gestito il "Tantris Natural Wine Bar" e da allora ha sostenuto diversi progetti farm-to-table come curatrice culinaria.

Tutto ha un valore

Ci teniamo molto a valorizzare gli alimenti nella loro interezza evitando ogni spreco. Dei nostri animali utilizziamo tutta la carne, dalla spalla alla lombata, dalla salsiccia al paté. La verdura e la frutta che non portiamo in tavola nel ristorante non la buttiamo, ma la conserviamo sciroppata, sott’olio, sott’aceto, essiccata o fermentata, in un laboratorio attrezzato che abbiamo allestito nella Tenuta.

Cucina Vineria Paradeis

Seguici su instagram